Il tuo carrello

Assistenza dalle 7:00 alle 24:00 festivi inclusi

🚚 Spedizione Gratuita a partire da 69€

Proteggi il tuo gatto dal caldo estivo

Anche se è noto che il gatto ama sdraiarsi al sole, accovacciarsi vicino alla stufa o al camino durante l’inverno, quando arrivano le temperature estive il gatto soffre molto il caldo!

È quindi molto importante proteggere il gatto dal caldo, così da evitare colpi di sole o colpi di calore.

Infatti anche i gatti possono incorrere in questi problemi legati alle alte temperature, queste non sono situazioni da prendere alla leggera, poichè potrebbero costare anche la vita all’animale.

Oltre a questo, il nostro gatto proprio come noi umani, corre il rischio di scottarsi sulle parti più delicate del corpo come il naso, le orecchie, le zampe.

Il rischio è maggiore nei gatti con pelo bianco.

I gatti hanno una temperatura corporea leggermente superiore alla nostra, ma, rispetto a noi non hanno la stessa capacità di autoregolarsi e abbassare la temperatura come fanno gli esseri umani, attraverso il sudore. Anche i gatti “sudano” ma lo fanno solo attraverso i polpastrelli posti sotto le zampe.

Il metodo principale che usano per abbassare per la temperatura interna durante le giornate più calde e afose è leccarsi, così da potersi rinfrescare grazie alla saliva.

In linea di principio possiamo dire che i nostri gatti hanno più o meno una soglia di tolleranza al caldo e al freddo simile alla nostra.

Quindi la temperatura ideale per il nostro gatto sarà quella ideale anche per noi, sia d’estate che d’inverno.

Di seguito alcuni accorgimenti da adottare per aiutare il gatto a difendersi dalla calura estiva:

ACQUA DOLCE SEMPRE DISPONIBILE

Uno dei maggiori problemi da evitare legati al caldo è quello della disidratazione.

Ecco perché la prima azione da compiere è assicurarsi che il gatto abbia sempre a disposizione acqua pulita e fresca (attenzione che non sia congelata). Per questo sarà importante cambiarla anche più volte al giorno.

Un gatto normale dal peso di circa 4 kg dovrebbe bere almeno 150 ml di acqua al giorno (anche di meno, se mangia cibo umido).

Se ci rendiamo conto che l’animale beve poco, dovremmo cercare di invogliarlo a farlo.

I gatti sono naturalmente attratti dall’acqua corrente, quindi potremo di tanto in tanto, aprire un rubinetto in giardino magari, o in balcone o acquistare una speciale fontanella per gatti.

Un altro metodo è mettere uno o due cubetti di ghiaccio, con cui i gatti amano giocare, all’interno della ciotola dell’acqua.

Ne saranno attratti e allo stesso tempo l’acqua rimarrà fresca più a lungo.

FORNIRE LUOGHI OMBREGGIATI E AREATI

Se in casa è presente un ventilatore o un condizionatore potete utilizzarli tranquillamente, con le dovute precauzioni e accortezze che adottiamo anche per noi, ovvero: utilizzare con moderazione e solo nelle ore più calde, non impostare una temperatura troppo inferiore a quella esterna, evitare di sostare nelle zone dove arriva il getto d’aria diretto.

In alternativa si può sempre cercare di mantenere la temperatura interna della casa il più bassa possibile, abbassando le tapparelle o chiudendo le persiane dove entra il sole diretto, tirando giù le tende del terrazzo se ce ne sono, e lasciando le finestre aperte tra una stanza all’altra, in modo da creare un ambiente ombreggiato con una buona circolazione dell’aria.

Uno dei luoghi preferiti dai gatti durante la stagione calda, e al quale dovrebbero sempre avere libero accesso, è il bagno.

Qui, infatti, le piastrelle del pavimento tendono a rimanere sempre fresche e se ciò non bastasse, il nostro felino può rifugiarsi e sonnecchiare nel bidet o nella vasca, per garantirsi tutto il ristoro possibile.

Un altro metodo, quando le giornate sono particolarmente calde, nonostante gli accorgimenti di cui sopra, è quello di fornire al gatto un asciugamano bagnato e ben strizzato, in modo che nelle situazioni di caldo estremo abbia un luogo umido dove possa sdraiarsi per trovare sollievo e regolare quindi la temperatura.

RIMANERE IN CASA NELLE ORE PIÙ CALDE

Se avete a disposizione un giardino, da cui il gatto entra ed esce liberamente, assicuratevi innanzitutto che il gatto abbia sempre un luogo fresco e ombreggiato dove può sostare e dove ci sia una ciotola d’acqua.

Tuttavia, nelle ore centrali della giornata, quelle più calde, l’ideale sarebbe evitare di lasciarlo uscire all’aperto per evitare eventuali disagi.

ACQUA SU TESTA E ZAMPE

Se il caldo iniziasse ad essere insopportabile, e vedessimo il nostro amico peloso iniziare a respirare affannosamente, è segno che sta soffrendo particolarmente il caldo, infatti questo comportamento non è altro che il suo modo per abbassare la temperatura interna.

Da parte nostra, possiamo offrire ulteriore sollievo all’animale bagnandogli leggermente la testa con un po’ di acqua fresca, e fare la stessa cosa con i polpastrelli sotto le zampe.

Inoltre può essere utile accarezzare l’animale con le mani fresche e bagnate, in modo da riprodurre e massimizzare l’effetto di quando l’animale si lecca il mantello per inumidire il pelo e rinfrescarsi.

IL CIBO GIUSTO NEI PERIODI PIU’ CALDI

In generale, in estate il gatto tende a bere di più e a mangiare di meno: per questo motivo, un calo nel livello di appetito è assolutamente normale e non deve essere fonte di preoccupazione.

Certamente una corretta alimentazione è un valido alleato per combattere il caldo.

Un accorgimento di facile applicazione sarà quello di somministrare il cibo nelle ore più fresche della giornata: quindi la mattina presto o la sera tardi.

In questo modo, senza l’oppressione del caldo, l’animale sarà più propenso a mangiare con desiderio e allo stesso tempo potrà digerire più facilmente il pasto.

Le due cose fondamentali da prevedere durante il periodo estivo sono una dieta equilibrata e leggera e un’attenta ed efficace idratazione.

Per prevenire la disidratazione, si può optare per una miscela di cibo secco e cibo fresco: lasciate i croccantini sempre a disposizione, ma suddividete il cibo fresco e umido in piccole razioni nel corso della giornata.

Per il cibo umido, preferite proteine di alto valore da scegliere tra tagli scelti di carne bovina, equina o di pollo (comprese le frattaglie, di cui i felini sono particolarmente golose) oppure optate per il pesce (i tipi migliori in estate perchè meno grassi sono sgombro, triglia, calamaro, sogliola e merluzzo).

I croccantini, naturalmente, devono essere scelti tra i migliori in commercio.

 

 

 

 

 

Ultimi articoli dal Blog

Iscriviti per ricevere Promo ed Offerte Speciali!

Non inviamo spam! Puoi saperne di più leggendo la nostra Informativa sulla privacy

Iscriviti ora!

Non inviamo spam! Puoi saperne di più leggendo la nostra Informativa sulla privacy